Coronavirus: Nuove misure urgenti per le imprese

Le contromisure anti Coronavirus si arricchiscono con nuove iniziative. Nel Consiglio dei Ministri di ieri, conclusosi nella serata dopo una prima interruzione durante il pomeriggio, il Governo ha approvato il testo dell'ormai atteso Decreto Liquidità il quale si propone lo scopo di creare le condizioni, per imprese e professionisti, di attutire il colpo causato dall'Emergenza Sanitaria.

Decreto Cura Italia: Gli interventi nel mondo del lavoro

Dopo aver visto le misure varate dal Governo dal lato aziendale e fiscale (potete approfondire qui) concentriamoci ora su quanto previsto a sostegno delle aziende dal lato del personale dipendente e sotto l'aspetto degli ammortizzatori sociali messi a disposizione con il Decreto "Cura Italia".

Ammortizzatori sociali

Partiamo con l'intervento di maggior portata che interessa tutti i datori di lavoro i quali in base al proprio inquadramento retributivo potranno usufruire di:

CoronaVirus: Pubblicato il Decreto "Cura Italia".

Varato il Decreto "Cura Italia" con pubblicazione nella notte delle misure di sostegno alle Imprese colpite dall'Emergenza CoronaVirus.

Il Governo ha emanato una serie di interventi che spaziano dai settori della sanità, alle famiglie, lavoratori e imprese connesse con l'emergenza in atto. Nelle prossime righe ci concentreremo sugli interventi più rilevanti a vantaggio delle imprese per mostrarvi quali strumenti possono essere messi in atto per attutire i danni che il nostro tessuto economico sta subendo.

Parleremo di:

Coronavirus: 5 pratici consigli per fare uscire la tua azienda dall'emergenza!

Il Coronavirus continua la sua "marcia" sul territorio italiano ed il Governo prosegue con l'emanazione delle misure ritenute necessarie per fronteggiare questa emergenza i cui effetti sono sotto gli occhi di tutti noi. Attività chiuse oppure ridotte al minimo regime, ordinanze che obbligano alla riduzione dell'affluenza del pubblico negli esercizi commerciali, ristoranti e bar svuotati in quanto a rischio sanzione se troppo affollati. 

Imprenditoria giovanile – Nuovi contributi a fondo perduto disponibili

Contributo a fondo perduto della Regione Veneto di oltre 2,5 milioni di Euro destinato ai giovani imprenditori che operano nei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi per attività di avvio e consolidamento della propria attività.

Vediamo le principali caratteristiche

Ritenute dipendenti e Appalti - Facciamo chiarezza sulle nuove regole!

A seguito pubblicazione della Finanziaria 2020 sono state introdotte nuove e più stringenti regole che ancora una volta vanno a colpire i contratti di appalto (e come vedremo anche i contratti similari). L'intento è sempre il medesimo: contrastare i fenomeni di omesso o carente versamento di ritenute fiscali.