Ritenute dipendenti e Appalti - Facciamo chiarezza sulle nuove regole!

A seguito pubblicazione della Finanziaria 2020 sono state introdotte nuove e più stringenti regole che ancora una volta vanno a colpire i contratti di appalto (e come vedremo anche i contratti similari). L'intento è sempre il medesimo: contrastare i fenomeni di omesso o carente versamento di ritenute fiscali.

Come scegli in quale regime inquadrarti? Ecco l'articolo giusto per te.

Per chi lavora all'interno di uno studio professionale sarà capitato, almeno una volta nella vita, di imbattersi nella richiesta di avere informazioni su come aprire una nuova attività. Per Amleto era "Essere o non essere...", per adattarla al nostro contesto la potremmo tradurre con "Forfetario o non Forfetario?"; "Ditta individuale o società?".

Problemi di Liquidità? Oggi vogliamo darti alcune info utili.

Uno dei problemi più comuni che assilla gli imprenditori e le aziende ha a che fare con la liquidità o, per entrare più nel dettaglio, nella carenza o assenza di liquidità.

Come abbiamo potuto vedere in precedenza (ne abbiamo parlato qui) è fondamentale tenere distinta l'area economica dall'area finanziaria per evitare di incappare in errori di valutazione (e anche di gestione) che possono portare a conseguenze più o meno gravi per l'intera azienda.

Le novità fiscali della Finanziaria 2020 per le imprese

Il Governo ha approvato la Finanziaria per questo Nuovo Anno pubblicandola in Gazzetta Ufficiale soltanto il 30 Dicembre. Abbiamo quindi messo ordine alle varie novità per fornire le prime indicazioni su cosa cambia a partire dal mese di gennaio 2020. Di seguito troverete alcune delle più rilevanti modifiche che riguarderanno le imprese (individuali e non).

Parleremo di:

Corrispettivi telematici: come comportarsi se il registratore non funziona?

Ormai è nella testa di tutti gli addetti ai lavori: i commercianti al minuto e i soggetti assimilati (ad esempio coloro che svolgono prestazioni alberghiere e/o di somministrazioni di alimenti e bevande, attività di imprese in locali aperti al pubblico, in forma ambulante, o nell’abitazione di clienti), dal 01/01/2020 dovranno memorizzare elettronicamente ed inviare telematicamente i corrispettivi all’Agenzia delle Entrate.