Osservaprezzi Carburanti - Il 19 Aprile parte l'obbligo di comunicazione per i gestori

  • Tempo di lettura: 1 minute

(di Natascia Prencisvalle)

In attuazione del D.M. 17 gennaio 2013, da domani 19 aprile 2013 entra in vigore l'obbligo di comunicazione dei prezzi dei carburanti applicati dai Distributori lungo la rete stradale.

L'obiettivo è quello di garantire la massima trasparenza possibile nel mercato dei carburanti con un occhio di riguardo alla tutela dei consumatori.

Originariamente indirizzato ai soli distributori di carburante disposti lungo la rete autostradale, con le recenti revisioni normative l'obbligo è stato esteso prima agli impianti localizzati lungo la rete statale fino ad interessare anche quelli su tutte le altre viabilità.

Se da un lato ogni cittadino potrà, semplicemente collegandosi al portale dedicato, conoscere i prezzi applicati da tutti i distributori di carburante su tutta la rete stradale, dall'altro vengono obbligati i gestori a tenere aggiornato il prezzo praticato nel loro impianto accollandosi ulteriori incombenze.

L'estensione a tutti gli operatori avverà comunque in modo graduale. Per aiutare i lettori di seguito ne riassumiamo i passaggi:

  1. Distributori ubicati sulla rete stradale statale che erogano gpl o metano - Entro il 19 Aprile 2013 dovranno obbligatoriamente comunicare i soli prezzi del gpl e/o del metano
  2. Distributori sulla rete stradale statale eroganti benzina e/o gasolio in modalità di Self-Service attiva per l'intero orario di apertura - Entro il 18 Giugno 2013 dovranno obbligatoriamente comunicare il prezzo di benzina e gasolio applicato in modalità Self-Service durante l'intero orario di apertura
  3. I restanti distributori sulla rete stradale statale (punti vendita che non applicano il Self-Service durante l'intero orario di apertura) - Entro il 18 Luglio 2013 dovranno comunicare il prezzo applicato per tutti i prodotti e per tutte le forme di vendita "salve le limitazioni di cui all'art. 1, comma 1 e 2 del DM 15.10.2010"
  4. Tutti gli impianti su tutte le viabilità (Strade Provinciali, Comunali ecc.) - Entro il 16 Settembre 2013 i gestori dovranno comunicare il prezzo di tutti i prodotti e per tutte le forme di vendita "salve le limitazioni di cui all'art. 1, comma 1 e 2 del DM 15.10.2010".

Elementi Critici:

I gestori degli impianti dovranno individuare innanzitutto la tipologia di rete stradale dove è situato l'impianto per riuscire a rispettare le scadenze delle comunicazioni

In secondo luogo, i gestori dovranno costantemente effettuare l'aggiornamento del prezzo con cadenza settimanale. Sia nel caso di variazione del prezzo (in aumento o diminuzione) sia nel caso questo non subisca alcuna variazione. Ciò significa che massimo ogni otto giorni il gestore dell'impianto dovrà indicare il prezzo praticato nel suo punto vendita.

Un consiglio per i gestori: attenzione al prezzo indicato! Il sistema sarà in grado di riconoscere comunicazioni anomale e non in linea con l'andamento del mercato. L'indicazione errata del prezzo applicato, o l'omettere di comunicare il prezzo, porta a sanzioni pecuniarie non trascurabili.

Un bene per i cittadini che finalmente potranno conoscere i prezzi praticati nella zona, un adempimento in più per i gestori che dovranno fare i conti anche con questa scadenza e adempimento.