9 Milioni alle imprese per il fotovoltaico e lo smaltimento dell'amianto

  • Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Fino al 16 giugno prossimo è possibile fare domanda per il contributo, messo a disposizione della Regione Emilia-Romagna, e destinato alle piccole e medie imprese.

Di cosa si tratta?

Si tratta di un contributo riservato alle aziende di piccole e medie dimensioni. Dei 9 Milioni di euro messi a disposizione, ad ogni beneficiario potranno essere assegnati fino a 150 mila euro. Le domande presentate, poi, saranno affidate ad una specifica "commissione di valutazione".

Questo contributo è erogato per incentivare le aziende a rimuovere l'amianto dai tetti delle proprie imprese per sostituirlo con impianti fotovoltaici, coibentare gli edifici climatizzati destinati alla produzione o ad attività lavorative, e migliorare la salute di chi vi lavora, ottenere un risparmio sulle spese per energia elettrica ed infine, produrre energia pulita.

Chi può fare domanda e come?

Destinatari del bando sono appunto le piccole e medie imprese emiliano-romagnole, che hanno sede legale e/o operativa nel territorio dell'Emilia-Romagna appunto, le quali potranno ricevere un contributo fino a 150 mila euro per ciascun beneficiario.

Le aziende interessate dovranno presentare una domanda di contributo, utilizzando la posta elettronica certificata, e dovranno trasmetterla entro il 16 giugno 2011 alle ore 16. Da ricordare la data di scadenza in quanto per le domande trasmesse oltre la data (o addirittura oltre le ore 16) verranno considerate non ammissibili.

Ogni domanda, poi, sarà esaminata da una apposita commissione di valutazione che deciderà chi beneficerà di questo contributo.

Un'iniziativa lodevole della Regione, che speriamo verrà imitata dalle regioni limitrofe, in quanto la ripresa economica riparte anche da qui.

Ecco il link per accedere al sito regionale: http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/primo-piano/fotovoltaico

______________________________

Dott. Luca Zambello - Econ-Test