Come scegli in quale regime inquadrarti? Ecco l'articolo giusto per te.

Come scegli in quale regime inquadrarti? Ecco l'articolo giusto per te

Per chi lavora all'interno di uno studio professionale sarà capitato, almeno una volta nella vita, di imbattersi nella richiesta di avere informazioni su come aprire una nuova attività. Per Amleto era "Essere o non essere...", per adattarla al nostro contesto la potremmo tradurre con "Forfetario o non Forfetario?"; "Ditta individuale o società?".

La risposta, non sempre apprezzata dal nostro interlocutore, non può che essere un "Dipende..." dal momento che ricondurre ad una risposta universalmente valida o riconosciuta la risoluzione del dilemma originario non esiste. Vediamo perchè.

Variabile n. 1: Cosa vuoi fare e come lo vuoi fare?

Spesso già con questa domanda ci ritroviamo con un interlocutore "smarrito" perchè se anche la risposta alla prima parte della domanda può essere scontata, non lo è la seconda. A volte si è a conoscenza di quelli che sono i propri desideri ma mancano le idee su come raggiungerli.

La scelta di mettersi in proprio è un passo importante e, per questo motivo, occorre mettere ordine alle proprie idee prima ancora di decidere come aprire la Partita Iva. Non basta avere un'idea e volerla mettere in pratica per ottenere un risultato, occorre anche pensare al "modo" in cui si potrà ottenere un risultato da questa idea; occorre preparasi un vero e proprio "piano di battaglia" nel quale inserire i vari passi da compiere.

Statisticamente parlando, chi è in grado di rispondere a queste due domande di base vede crescere in maniera esponenziale le probabilità di avere successo. Ecco che in questa fase il professionista può essere d'aiuto nel mettere ordine a queste idee e fornire un supporto attivo sull'affinare questi passaggi.

Variabile n. 2: Con chi vuoi portare avanti il tuo progetto?

Come scegli in quale regime inquadrarti? Ecco l’articolo giusto per te

Ogni progetto può essere individuale o di gruppo, può essere sufficiente il lavoro del singolo o può rendersi necessario l'ausilio di ulteriore forza lavoro, dipendente o non. Anche in questo caso, il futuro imprenditore deve già avere una certa propensione a vedere nel futuro, deve essere consapevole della necessità di avvalersi di altre persone per portare avanti la propria idea oppure se è sufficiente il proprio lavoro.

Spesso infatti condividere un progetto con altre persone permette di razionalizzare gli sforzi e di allargare le vedute. Unire specializzazioni o capacità diverse permette l'ottenimento di economie di spesa e maggiore forza lavoro il che potrebbe permettere di raggiungere i propri traguardi in minor tempo

In questa fase si inizia a pensare al "vestito" che si vuole dare alla propria azienda e il professionista vi guiderà nell'impostazione dell'assetto aziendale che sarà funzionale al raggiungimento dei obiettivi prefissati. A volte dare per scontato che una Srl sia meglio si una Snc o vice versa non è corretto. Tutto infatti è in funzione dei propri progetti ed il vantaggio di affidarsi al professionista risiede qui dal momento che potrà darvi i migliori consigli per la vostra azienda.

Variabile n. 3: Quali sono i volumi della tua idea?

Questa domanda può sembrare fuori luogo ma in realtà non è così. Il futuro imprenditore, nella scelta di mettersi in attività, deve avere i dati di partenza del proprio mercato, deve conoscere quali solo i volumi in gioco, deve avere un'idea dei prezzi di vendita e deve conoscere quali sono i propri costi per realizzare ciò che vuole vendere.

Anche a questa domanda molti barcollano e si inizia a testare la solidità dell'idea originaria. Questo perchè ogni progetto, così come un palazzo, deve dotarsi di fondamenta solide per rimanere in piedi e l'unico modo per farlo è lavorare sulla base per poi costruire il resto. L'idea imprenditoriale, per potersi sostenere e per potersi sviluppare nella sua strategia, non può non conoscere la futura struttura di costi e i ricavi che potrà realizzare in quanto rischierebbe di crollare in partenza o proprio nella fase di sviluppo.

Anche in questo caso il professionista potrà essere d'aiuto non solo per fornire le linee guida ma per realizzare un vero e proprio piano di business il quale potrà contenere la vera e propria strategia di lancio e di espansione. Partire senza questo strumento fornirà una marcia in più per sviluppare il progetto.

Variabile n.4: Qual è la strategia di marketing adottata?

Come scegli in quale regime inquadrarti? Ecco l’articolo giusto per te

Se a prima vista la domanda può essere banale vi mostreremo che così non è. Nei casi che abbiamo affrontato gli scenari possibili in genere sono 3:

  1. Nessuna strategia di marketing: c'è la convinzione che non sia necessaria o che possa essere pensata più avanti, oppure la convinzione che la propria idea si venda da sola senza che ci sia la necessità di adottare canali di comunicazioni
  2. Strategia di marketing non idonea: utilizzo di canali di comunicazione in modo inadatto basandosi semplicemente sulle proprie convinzioni o sul canale più diffuso a livello di numero di utenti
  3. strategia di marketing da affinare: in questo caso il futuro imprenditore è consapevole di dover puntare su canali di comunicazione e approfondisce le tecniche e gli strumenti a disposizione per trarne vantaggio

Nei primi due casi le possibilità di successo sono molto ridotte dal momento che ogni attività, ogni area di business, per poter essere venduta deve essere comunicata. Lo sviluppo dell'azienda è strettamente collegata alla strategia di marketing ed è necessario mettere a punto quella tagliata su misura con il proprio progetto e chi è in grado di riconoscere questa necessità incrementerà notevolmente le proprie possibilità di successo.

 


Queste variabili di base si rivolgono alle start-up ma sono applicabili anche alle realtà già avviate o che hanno intenzione di sviluppare una nuova realtà di business.

Partendo da queste domande il professionista vi assisterà nello sviluppo di una strategia che coprirà la fase di lancio, di sviluppo e di espansione della Vostra azienda.

Ogni idea può essere realizzata e portata al successo se vengono compiute le giuste azioni. 

Se vuoi saperne di più su come avviare la tua azienda o il tuo nuovo progetto, compila il form di richiesta informazioni!

Torna su