Spese sostenute per pubblicità: ora è possibile richiedere l’incentivo fiscale

Spese sostenute per pubblicità: ora è possibile richiedere l’incentivo fiscale
Printer Friendly, PDF & Email

(di Luca Zambello)

Dall'8 Agosto - data di entrata in vigore del decreto attuativo - sono state definite e rese note le procedure per beneficiare degli incentivi fiscali per investimenti e spese sostenute per pubblicità

Nel prosieguo vedremo nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono le modalità per accedere al “bonus pubblicità”.

Chi sono i soggetti destinatari?

  • Imprese
  • Lavoratori autonomi
  • Enti non commerciali 

Quali sono le spese che danno accesso all’incentivo?

Sono ammesse le spese per investimenti, sostenute a decorrere dall’anno 2018, in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche e digitali, il cui valore superi almeno dell'1% la spesa sostenuta nell’anno precedente, per gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione.

Inoltre, è prevista la possibilità di godere dell’incentivo anche per le spese sostenute dal 24 giugno 2017 fino al 31 dicembre 2017, esclusivamente per investimenti in pubblicità sulla stampa quotidiana e periodica, anche on line, purché il relativo importo superi del 1% i costi sostenuti nel corso dell’anno 2016 sugli stessi mezzi di informazione.

In cosa consiste il “bonus pubblicità”?

Il contributo erogato consiste in un credito d'imposta pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, elevato al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative. 
L’importo del credito potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione ed è soggetto ai limiti delle risorse di bilancio annualmente stanziate.

Modalità di accesso al beneficio

Per ottenere il bonus, i soggetti interessati dovranno presentare un'apposita istanza telematica, sottoscritta dal legale rappresentante, nel periodo compreso dal 1° marzo al 31 marzo di ciascun anno.

Solo per l'anno 2018, la comunicazione telematica dovrà essere presentata dal 22 settembre ed entro il  22 ottobre. Per gli investimenti incrementali effettuati dal 24 giugno al 31 dicembre 2017, la comunicazione dovrà essere effettuata in via separata.


Per ulteriori informazioni e per procedere con l’avvio della pratica lo Studio resta a vostra completa disposizione.