Inail: In avvio il Bando Isi 2016 per l'acquisto di nuovi macchinari

  • Tempo di lettura: 1 minute

(di Luca Zambello)

L'Inail, per il 2017, ha messo a disposizione delle imprese una somma di quasi 245 Milioni di euro per il finanziamento in conto capitale delle spese sostenute per i progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro.

Destinatari degli incentivi sono le imprese costituite in qualsiasi forma (quindi anche ditte individuali), iscritte alla Camera di Commercio.

Progetti finanziabili

In base alle istruzioni fornite, sono finanziabili i seguenti progetti:

  1. Progetti di investimento in impianti e macchinari ;
  2. Progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale ;
  3. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto ;
  4. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività

Tipologia di incentivo

L'incentivo dispensato dall'Istituto consiste nell'erogazione di un contributo a fondo perduto pari al 65% dell'investimento da realizzare, fino ad un massimo di € 130.000 (il massimo finanziabile è di 50.000 euro per i progetti di cui al punto 4). L'assegnazione avviene fino ad esaurimento risorse sulla base dell'ordine cronologico di arrivo delle domande, la successiva erogazione avviene a seguito del superamento di una verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto. Elemento importante: la possibilità di cumulare il contributo in oggetto con i benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito  (es. quelli gestiti dal Fondo di Garanzia e da Ismea)

Modalità di Svolgimento

Il bando si sviluppa in tre fasi :

  1. La prima fase si apre il 19 aprile 2017 e termina alle ore 18.00 del 5 giugno 2017 . Nel sito dell'Inail sarà resa disponibile un applicazione per la compilazione della domanda. La stessa applicazione permetterà di:
    - effettuare simulazioni relative al progetto da presentare;
    - verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;
    - salvare la domanda inserita;
    - effettuare la registrazione e l'invio della propria domanda
  2. La seconda fase, riservata alle imprese che hanno raggiunto la soglia minima di accesso al contributo , riguarda l'invio del codice identificativo rilasciato a seguito superamento della fase 1. La data del Click-day sarà pubblicata a partire dal 12 giugno 2017. Gli elenchi in ordine cronologico di tutte le domande inviate saranno pubblicate nei successivi 7 giorni dall'ultimazione della fase di invio. Le imprese classificate in posizione utile saranno evidenziate nell'elenco.
  3. Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento, dovranno far pervenire all'Istituto la copia della domanda telematica trasmessa unitamente a tutti gli altri documenti richiesti per la specifica tipologia di progetto.

Le imprese interessate o che necessitano di supporto possono contattarci utilizzando l'apposito di contatto o cliccando qui

Etichette