La nuova certificazione unica

  • Tempo di lettura: meno di 1 minuto

(di Eleonora De Biaggi)

L’agenzia delle entrate ha presentato la bozza del nuovo mod. CUD 2015, rinominato  “Certificazione Unica”.

Il decreto legislativo cosiddetto “Semplificazioni” introduce l’obbligo ai sostituti d’imposta di inviare all’agenzia delle entrate la certificazione dei redditi dell’anno precedente, esclusivamente in via telematica entro il 07.03 dell’anno successivo a quello in cui le somme e i valori sono stati corrisposti. La prima scadenza utile è il 07/03/2015.

Nel caso in cui fosse presentata erroneamente o in ritardo sarà applicata una sanzione pari a €100 per ciascuna dichiarazione.

Il nuovo modello non sostituisce la presentazione del “vecchio” 770, anzi, ed è ancora necessario presentare la certificazione dei redditi / ritenute entro il 28.02.

La nuova Certificazione Unica 2015 presenta una struttura rimodernata:

  • frontespizio

dati del sostituto d’imposta e del percettore;

informazioni sui familiari a carico;

  • certificazione lavoro dipendente

introdotti ►

ü  specifici campi per indicare i dati per il c.d. “Bonus 80 euro”;

ü  sottosezione per i dati relativi ai lavori socialmente utili;

ü  nuovi campi nella parte dei conguagli.

  • certificazione lavoro autonomo

indicazione dei compensi o provvigioni pagati ai lavoratori autonomi per “redditi diversi”.

Etichette