2015, in arrivo il Cud per gli autonomi

  • Tempo di lettura: meno di 1 minuto

(di Eleonora De Biaggi) 

Addio al vecchio Cud.

Dal prossimo anno arriverà la nuova «Certificazione unica» che riguarderà una vasta platea di contribuenti e non solo i lavoratori dipendenti come per gli anni scorsi.

 

Quali sono le novità?

La Certificazione unica riguarderà infatti anche i lavoratori autonomi. Fino allo scorso anno per certificare i loro compensi il sostituto d’imposta predisponeva una ricevuta su carta intestata dove indicava il compenso erogato e le ritenute operate. Da quest’anno questi dati e ulteriori informazioni saranno inviate sia al professionista che all’Agenzia Entrate tramite il canale telematico entro il 07/03/2015. 

I sostituti d’imposta si vedranno impegnati a dover certificare, con documento ufficiale, gli incassi erogati a lavoratori autonomi, studi professionali e collaboratori. Per ognuna di queste figure verrà compilata una certificazione con l’indicazione dei corrispettivi  versati al lordo delle ritenute che saranno differenziati da quelli esenti.

Molte informazioni che sono contenute nel modello 770 saranno nuovamente presenti nella nuova “ CU”.

Queste duplicazioni di informazioni saranno utilizzate dall’Amministrazione finanziaria al fine di predisporre il tanto annunciato “nuovo Mod. 730 procompilato”, pertanto sarà obbligatorio inserire anche i familiari a carico per permettere all’Agenzia Entrate di inviare al domicilio dei contribuenti la dichiarazione precompilata. Tutto questo entro il 07 Marzo 2015.

Queste sono le prime indicazioni per realizzare la tanto auspicata semplificazione fiscale che sarà comunque tutta da verificare.

Etichette