Nuovo contributo a Fondo perduto per le Imprese Femminili

Nuovo contributo a Fondo perduto per le Imprese Femminili

Nuovi incentivi alle imprese femminili anche per l'anno 2021. La regione veneto ha infatti aperto il bando per un contributo a fondo perduto riservato alle imprese femminili o a prevalente partecipazione femminile tramite la Dgr n. 60 del 26.01.2021.

Di seguito vi mostriamo in cosa consiste.

Finalità e soggetti ammissibili

L'obiettivo di questa nuova edizione del Bando per Imprenditoria Femminile è quello di promuovere e sostenere le piccole e medie imprese (Pmi) a prevalente partecipazione femminile che operino nei settori dell'artigianato, industria, commercio e servizi con l'obiettivo di promuovere nuove imprese e innovare quelle già esistenti.

Le realtà che potranno partecipare al bando dovranno rientrare nelle seguenti tipologie:

  • Imprese individuali dove i titolari sono donne residenti nel Veneto da almeno due anni
  • Società, anche cooperative, con il rispetto delle seguenti quote:
    • per le società di persone i soci e organi di amministrazione devono essere costituiti per almeno i due terzi da donne residenti in Veneto da almeno due anni
    • per le società di capitali il capitale sociale deve essere posseduto in proprietà almeno per il 51% da donne.
  • il cui Codice Ateco rientra nell'elenco specifico allegato al bando
  • imprese la cui sede operativa in cui viene realizzato l'intervento sia in Veneto.

I requisiti di accesso devono comunque rimanere anche dopo la presentazione della domande fino al termine di tre anni dalla data di erogazione del contributo.

Quali interventi possono essere finanziati?

Possono accedere al contributo a fondo perduto per imprenditoria femminile i progetti di supporto all'avvio, insediamento e sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali così come i progetti di rinnovo e ampliamento dell'attività esistente.

Qualora il progetto venisse ammesso al contributo dovrà essere ultimato entro il 15 dicembre 2021 quindi al beneficiario viene riconosciuto il tempo sufficiente per concretizzare l'idea di sviluppo o innovazione inserita nel progetto.

Quali spese possono rientrare nel contributo a fondo perduto?

Sono ammesse le spese relative sia all'acquisto, sia all'acquisizione mediante operazioni di Leasing Finanziario, di beni materiali, immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

  1. macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature nuove di fabbrica. Sono quindi esclusi i beni usati o anche solo ricondizionati.
  2. arredi nuovi di fabbrica
  3. negozi mobili
  4. mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, esclusivamente per uso aziendale. Non ammesse le autovetture
  5. opere edili/murarie e di impiantistica
  6. software
  7. brevetti, licenze, know-how, ricerche di mercato, campagne promozionali anche sui social Network.

Le spese dovranno essere sostenute e pagate interamente nell'arco temporale a partire dal 1° gennaio 2021 ed entro il 15 dicembre 2021. Quindi è ammesso una piccola elasticità qualora alcune spese siano state sostenute prima della presentazione della domanda.

A quanto ammonta il contributo?

Contributo a Fondo Perduto Imprenditoria femminile

L'agevolazione riconosciuta è nella forma del contributo a fondo perduto, pari al 40% delle spese sostenute e riconosciute come ammissibili per la realizzazione dell'intervento. Detta quota è soggetta a due limiti:

  1. un limite massimo di € 52.000 di contributo erogato a fronte di una spesa massima ammissibile di € 130.000
  2. un limite minimo di € 8.000 di contributo pari ad una spesa minima ammissibile di € 20.000

Come fare per accedere al contributo?

Il bando si compone di due fasi.

Nella prima fase l'impresa richiedente dovrà accreditarsi alla piattaforma regionale e, una volta registrati, sarà possibile caricare la domanda di partecipazione ed il relativo progetto. La fase di registrazione e inserimento della domanda si apre oggi 9 febbraio e termina il 24 febbraio 2021 alle ore 12.00. Entro quest'ultimo termine sarà possibile ottenere il link univoco per l'invio effettivo della domanda.

Nella seconda fase si procederà all'invio ufficiale della domanda di contributo utilizzando il link univoco rilasciato nella fase 1. La procedura di invio si apre martedì 2 marzo 2021 alle ore 10 e termina il 4 marzo 2021 alle ore 17.00.


Il contributo a fondo perduto per imprenditoria femminile sono cumulabili con altri aiuti di Stato erogati con riferimento agli stessi costi inseriti a progetto o con aiuti di Stato relativi alla stessa misura di Finanziamento purchè il cumulo non superi l'importo massimo che ciascuna azienda può ricevere.

Per eventuali informazioni potete utilizzare il Form di Contatto ad inizio pagina.