Il mondo dopo il Covid: come cambia il modo di fare impresa dopo la grande sfida della pandemia

Il mondo dopo il Covid: come cambia il modo di fare impresa dopo la grande sfida della pandemia

Cos’è che turba i sonni dell’imprenditore, del leader, del creatore dei sogni aziendali dopo la grande sfida della pandemia?

Forse le “preoccupazioni” che i mass-media generano quotidianamente nella maggioranza della popolazione e nel mercato di riferimento? O forse i rischi finanziari, le quote di mercato o i “cinesi” che con le loro strategie entrano nei vari settori copiando brand e prodotti?

NO! Nulla di questo, se non in piccola parte.

Il “Covid” deve essere visto come un grande acceleratore di mercato e di nuove opportunità, un mercato dove le strategie d’impresa, le mutate condizioni operative e i nuovi modelli di business che cambiano con enorme rapidità, possono portare a nuova redditività.

Nei suoi pensieri vi è un mercato competitivo, dinamico e facilmente influenzabile dalle condizioni economiche, dove "anticipare gli eventi" diventa uno dei principali fattori di successo, dove è necessario dotarsi di strumenti strategici in grado di misurare costantemente l’efficienza di ogni singola area aziendale, valutando gli effetti che produrranno nel tempo, garantendo pronta risoluzione alle eventuali problematiche che potrebbero insorgere, per consentire il raggiungimento dei nuovi obiettivi aziendali. 

Essere imprenditore significa capacità di saper guardare oltre il presente per poter plasmare la realtà post Covid-19, trasformando la propria azienda in una organizzazione con risorse umane ancora più fortificate dalla leadership innata nell’imprenditore stesso e nella sua capacità di guidare con empatia.

Strategia, infatti, può essere vista come la capacità di anticipare scenari futuri utilizzando i dati del passato e lavorando su quelli del presente. Ecco quindi la necessità di cambiare il proprio modo di pensare e di concepire l’operatività aziendale agendo attraverso passi ben definiti - come se fosse una formula aritmetica - passando attraverso tre fasi:

  1. Gestire la situazione attuale, assicurandosi la continuità del business, analizzando lo stato di salute della propria azienda mediante un monitoraggio ed un reporting mensile che non si limiti esclusivamente al risultato finale del bilancio ma che fornisca le indicazioni per sanare quelle aree e divisioni aziendali che meritano maggiore attenzione; da qui la necessità quindi di dotarsi di uno strumento fondamentale di programmazione economica e finanziaria che permetta di guidare ed orientare le azioni del leader ed i suoi collaboratori, valutando anticipatamente le risorse necessarie per conseguire gli obiettivi desiderati, permettendo così di prevedere e risolvere le criticità della gestione;
  2. Afferrare, attraverso analisi di mercato mirate, quali sono i cambiamenti di mentalità che stanno avvenendo e le loro implicazioni; che cosa è veramente desiderato e voluto dalla clientela (vecchia e nuova) in questo “insolito” mercato per poter pianificare il futuro coerentemente a questi cambiamenti;
  3. Infine, occorre educare alla nuova normalità, permettendo alla propria organizzazione di prosperare, attraverso l’ultimo anello, che chiude il cerchio degli elementi che ogni imprenditore deve conoscere e possedere: uno strumento fondamentale che è rappresentato da ciò che comunemente è conosciuto come Programmazione e Controllo di Gestione il cui scopo fondamentale è quello di permettere all’azienda il raggiungimento degli obiettivi prefissati e di verificare se le varie aree interne stiano lavorando in quella direzione.

 Il “Mondo dopo il Covid” può essere quindi visto soltanto in due modi: 

  • l’apocalisse finale che porrà fine ad ogni iniziativa imprenditoriale lasciando spazio soltanto alle grandi multinazionali;
  • una nuova sfida, come molte altre del recente passato, che può generare nuove opportunità e nuovi mercati, ancora tutti da esplorare ma che possono portare a nuovo benessere per l’impresa, per i suoi collaboratori e per il mercato.

Di una cosa possiamo essere certi: il tempo del gestire il proprio business “navigando a vista” è ormai passato. Per affrontare le nuove “regole” del mercato è necessario, prima di tutto, adeguare il proprio modello di fare impresa acquisendo le competenze ed ottenere le capacità indispensabili per individuare le migliori strategie da adottare e saper governare gli imprevisti in ogni settore aziendale.


Se anche tu hai deciso di vedere il “Mondo dopo il Covid” come una nuova opportunità utilizza il modulo di contatto ad inizio pagina per maggiori informazioni!