Coronavirus: 5 pratici consigli per fare uscire la tua azienda dall'emergenza!

Coronavirus: 5 pratici consigli per fare uscire la tua azienda dall'emergenza!

Il Coronavirus continua la sua "marcia" sul territorio italiano ed il Governo prosegue con l'emanazione delle misure ritenute necessarie per fronteggiare questa emergenza i cui effetti sono sotto gli occhi di tutti noi. Attività chiuse oppure ridotte al minimo regime, ordinanze che obbligano alla riduzione dell'affluenza del pubblico negli esercizi commerciali, ristoranti e bar svuotati in quanto a rischio sanzione se troppo affollati. 

Questi dati, tuttavia, vanno tradotti in numeri per trasmettere con più chiarezza il senso di questa emergenza. Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna sono le regioni tra le più colpite in questo momento e sono quelle che hanno risentito maggiormente delle restrizioni alla circolazione delle persone ma sono anche quelle che, da sole, producono quasi il 50% del Pil italiano e quelle dove il settore del Turismo svolge un ruolo importante nell'economia locale basti pensare che solo in Veneto supera il 10% del Pil regionale.

A questo si aggiungono le notizie eccessivamente allarmistiche dell'informazione italiana la quale ha contribuito a instillare in tutti noi un certo senso di insicurezza, di confusione e di paura che ha mandato molti di noi nel panico ed è da qui che vogliamo partire con il primo consiglio

Consiglio n. 1: Calma e niente panico!

Il primo consiglio che vogliamo darti è quello di vivere questo momento senza farsi prendere dal panico. Affronta questa "parentesi" in maniera razionale e, soprattutto, con positività! Non farti prendere da reazioni dettate dal momento e non prendere decisioni affrettate sulla tua attività.

Il nostro lavoro come professionisti è anche quello di affiancare le aziende nei periodi di difficoltà come quello che stiamo vivendo e, a volte, il primo supporto è quello di trasmettere sicurezza e calmare gli animi degli imprenditori i quali con le loro imprese formano la colonna portate del Paese ed è giusto che siano supportati a dovere.

Per questo, dopo esserti preso qualche istante per calmarti, ti invito a leggere i successivi 5 consigli per la tua azienda. Si tratta di strumenti pratici ed operativi che puoi utilizzare fin da subito per trarne i primi vantaggi.

Consiglio n. 2: misurazione della liquidità aziendale

Coronavirus_Consigli

Il primo elemento che verrà "toccato" dalla situazione che stiamo vivendo è la liquidità ed è qui che ogni imprenditore dovrebbe indirizzare la sua attenzione. Il primo calcolo da fare è infatti quello relativo alle risorse liquide che l'azienda possiede, il secondo è valutare il grado di resistenza delle finanze nel caso in cui le entrate dovessero subire un arresto, in termini di costi fissi e costi variabili. Sei in grado di determinare il punto di pareggio della tua azienda, ovvero il fatturato minimo per coprire tutte le spese?

Questi sono elementi di vitale importanza che permetterà di metterti nella condizione corretta per affrontare al meglio questa periodo che dobbiamo ricordarci essere momentaneo.

In questo momento è fondamentale fare economie e fare una analisi di come vengono impiegate le risorse della tua azienda. Costi superflui o non strettamente necessari devono essere ripensati alla luce di una situazione di emergenza come questa. Rivedi i tuoi spostamenti, considera l'ipotesi di ottenere risparmi sulle trasferte di lavoro o su tutta quella miriade di piccoli costi non indispensabili che spesso paghiamo ma che poi ci accorgiamo non essere necessari. 

Per quanto riguarda gli investimenti a lungo termine, riprogrammali su un orizzonte più lungo oppure usa questo periodo di "calma" lavorativa per valutarli più a fondo e fare eventuali modifiche in modo da poter ripartire alla grande quando la situazione si sarà normalizzata.

Consiglio n. 3: Riunioni con i collaboratori

Coronavirus_Consigli

Questo è il momento di trasmettere ai propri collaboratori il giusto messaggio! I tuoi collaboratori potrebbero essere preoccupati e potrebbero non essere al massimo della loro efficienza. Comprendili e cerca di rassicurarli.

In periodi come questo è necessario rafforzare il gruppo e trasmettere sicurezza all'interno della propria azienda. I collaboratori sono parti fondamentali di ogni organizzazione e mantenere un clima sereno all'interno genera maggiore produttività e maggiore sicurezza anche con chi ci circonda.

Cerca di raccogliere le esigenze particolari dei singoli e valuta di conciliarle con quelle lavorative. Usa la tecnologia a tuo vantaggio e a favore del tuo gruppo, valuta la possibilità di mettere in piedi il lavoro da remoto (lo smart-working di cui si sente parlare) oppure di rendere gli orari più flessibili. Anche questo permette di ottenere maggior produttività ed efficienza.

Nei casi estremi, valuta la possibilità di utilizzare gli strumenti messi a disposizione dagli enti per far fronte a Cassa Integrazione, congedi o ferie anticipate.

Consiglio n. 4: Trasmetti sicurezza ai tuoi clienti

Coronavirus_Consigli

Dopo aver rasserenato le persone all'interno della tua azienda passa ai tuoi clienti o comunque al pubblico in generale. Utilizza gli strumenti di comunicazione a tua disposizione per comunicare ai tuoi clienti che la tua azienda "sta bene" e perchè la gente dovrebbe continuare ad acquistare o servirsi di te e dei tuoi prodotti.

In questo momento di alta tensione, le persone hanno bisogno di certezze e garanzie. Anche la tua tranquillità può essere "contagiosa" ed aiutare gli altri a sentirsi meno in pericolo. Usa qualsiasi strumento a tua disposizione per trasmettere queste sicurezze anche a loro puntando su aspetti come questi:

  • Siamo aperti: in questo momento si tende a dare per scontato che le attività siano ferme e quindi i tuoi clienti potrebbero essere convinti che anche la tua azienda sia chiusa. Specifica quindi gli orari ed eventuali variazioni rispetto a quelli ordinari
  • Segnala il fatto che le ordinanze emanate consentono di poter proseguire con la tua attività e comunica eventuali accorgimenti per adeguarti alle norme. Ad esempio se l'affluenza sarà ridotta, se ci sarà solamente servizio al tavolo o da asporto ecc.
  • Garanzie: comunica tutto ciò che può essere una garanzia di sicurezza, ad esempio che il locale è stato preventivamente sanificato, che il personale ha effettuato visite mediche preventive per escludere ogni possibile infezione da coronavirus oppure che i protocolli igienici previsti sono tutti adottati per la sicurezza dei clienti
  • recensioni: utilizza le recensioni dei clienti per promuovere la tua azienda. Le opinioni dei tuoi clienti permetteranno di incrementale il "passaparola" e sono più efficaci di qualsiasi spot promozionale.

Non smettere di investire in pubblicità e promozione ed utilizza queste indicazioni per inserirle nella comunicazione aziendale. Spesso si commette l'errore di tagliare i costi nel marketing dimenticando che smettendo di comunicare inavvertitamente smettiamo di attirare persone. Inoltre i tuoi competitors potrebbero aver ridotto o sospeso le proprie campagne promozionali e questo potrebbe aiutarti a guadagnare fette di mercato.

Consiglio n. 5: Riorganizza la tua attività

Coronavirus_Consigli

Rivedi il tuo modo di lavorare e trova gli spazi di manovra all'interno delle restrizioni che ci vengono imposte. Nella confusione generale che ci sta avvolgendo dove molti sono presi dal panico per lo stravolgimento delle proprie abitudini, le idee innovative fanno maggiore presa.

Offri servizi diversi rispetto a prima oppure offri la possibilità di servirsi dei tuoi prodotti o servizi con modalità o strumenti diversi. Ad esempio:

  • valuta la possibilità di offrire il servizio a domicilio invece che il ritiro da te;
  • valuta la possibilità di mettere a punto un sistema di prenotazioni con ritiro ad orario prestabilito;
  • valuta la possibilità di incontrare i tuoi clienti in videoconferenza;
  • valuta la possibilità di spedire la merce a casa del cliente con possibilità di restituirla senza costi aggiuntivi

Utilizza questo momento per analizzare la tua attività e trovare nuovi metodi per vendere in maniera innovativa. Le attività che più risentono delle sospensioni o delle limitazioni sono quelle che lavorano a stretto contatto con il pubblico (negozi, ristoranti ecc.); ripensare al proprio modello di business può permetterti di distinguerti dalla massa e guadagnare clienti.

In ogni momento di crisi possono nascere nuove opportunità. Questo è il momento di essere attivi e di trovare il proprio spazio.


Non lasciare che il Coronavirus o che le ordinanze schiaccino la tua azienda.

Ce la puoi fare e ne uscirai più forte di prima!

Se stai incontrando difficoltà e vorresti approfondire le tematiche scritte sopra, mettiti subito in contatto con noi. Possiamo aiutarti a superare questo periodo e uscire vincitore da questa sfida!